PAOLINO
Dizionario Genovese Agricolo contadino
Diçionâio Zeneize Agricolo contadìn


Risultato ricerca:
31 parole tradotte che iniziano con e

ebano (bot.) = ébano
Diospyros ebenum, albero delle Ebenacee, a crescita lenta, che può raggiungere un'altezza di m 20-25, originario dell'India

edera (bot.) = léloa

elicriso (bot.) = senpitèrno
solfino o erba zolfina, pianta delle asteraceae, perenne cespugliosa, di colore grigio-biancastro, fa fiori di color giallo zolfo

elicriso selvatico (bot.) = senpitèrno sarvægo, stecadeu, costo giànco, sciàtto
stecade citrina, elicriso profumato o perpetuini profumati, è una specie a distribuzione strettamente mediterranea (Helichrysum stoechas)

equiseto (bot.) = côa d’âze, èrba sgûa (Ge); pinèlla, coa volpina (riv.spezzina);
Equisetum o coda cavallina, piante perenni

erba (bot.) = èrba; è. canaenn-a (centocchio, Anagallide silv.); è. cardænn-a (seneccione, Senecio vulgaris); è. còcca o pan de bosco (pungitopo o borracina); è. gatta (e.gatta); è. loîza (e.cedrina, Aloysia citriodora); è. da pigheuggi (stafisagra, Delphinium staphisagria); è. santamàia (e.santamaria, tanacetum bals.); è. spâ (aloe, agave americana); çioulétta sarvæga (e.cipollina)
erba biscia (bot.) = èrba bìscia, téuscego, èrba danâ, luggea, oêgia d'âze
gigaro chiaro (nome scientifico Arum italicum) piccola pianta erbacea dei sottoboschi appartenente alla famiglia delle Araceae, alta 4-10 cm.

erba cipollina (bot.) = çioulétta sarvæga
Allium schoenoprasum, pianta aromatica, erbacea perenne, famiglia delle Liliaceae (stessa famiglia di aglio e cipolla ma dal sapore più delicato); nomi comuni: Aglio ungherese, Porro sottile, (FR) Ciboulette, (EN) Chives

erba colombina (bot.) = èrba minsæa
vedi verbena

erba cotognina (bot.) = camamìlla româna, èrba méi
Chamaemelum nobile, camomilla romana pianta erbacea perenne della famiglia delle Asteraceae, originaria dell'Europa occidentale

erba cristallina (bot.) = èrba giàssa
erba ghiaccio

erba del diavolo (bot.) = stramònia
vedi stramonio

erba di san giovanni = èrba de San Gianbatìsta
vedi iperico

erba gatta (bot.) = èrba gàtta
Nepeta cataria, nota anche coma gattaria o menta dei gatti, è una piccola pianta perenne erbacea aromatica dai delicati fiori labiati appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Secondo la medicina popolare è utilizzata come antispasmodica, stimolante e contro le contratture; nell'insonnia, stress, crampi mestruali e intestinali; gli effetti sono blandi. Contiene un olio repellente per gli insetti. I gatti sono attratti dalla pianta, l'annusano, si strofinano e la masticano


erba limona (bot.) = èrba çetronæa
erba limoncina (bot.) = èrba loîza
vedi erba luisa

erba luisa (bot.) = èrba loîza
altri nomi: erba Luigia, erba perseghina, erba cedrina, erba limoncina, limonetto, lippia, verbena odorosa. Aloysia citriodora, famiglia Verbenaceae

erba medica (bot.) = èrba mêga
erba sacra (bot.) = èrba minsæa
vedi verbena

erba zolfina (bot.) = senpitèrno
solfino o elicriso, pianta delle asteraceae, perenne cespugliosa, di colore grigio-biancastro

erbaccia (bot.) = erbàssa
erbaggi (bot.) = erbàggi
insieme di erbe commestibili

erbette (bot.) = erbétte
nome dato a certe piccole erbe odorifere e saporite, adoperate per condimento e per dar sapore, come il prezzemolo (porsémmo), la borrana (borâxa), l’acetosella (agrétta), la menta, la nepitella (noêta), la salvia (sàrvia), il regamo (còrnabùggia), il timo (tùmou), ecc.

erica (bot.) = brûgo
famiglia delle Ericacee, comprende circa 600 specie sempreverdi. Prov. Bezéugna pigiâ de bòtte e baxâ o brûgo (Bisogna prendere delle botte e baciare la scopa, cioè quando si è offesi da una persona della quale si ha bisogno, si deve soffrire con pazienza e anche ringraziare)

erica arborea (bot.) = brûgo da pìppe, brûgo da spasoìn
scuxu maschio in Val d'Arroscia, brùga matta a Mele, spasoìn a Cogorno, urxe a Campegli, uesce a Bargone, brùa a Moneglia, urxa a Monterosso, stipa a Sarzana. Nota come radica o brugo maschio (fam. Ericaee), è un arbusto che può raggiungere mt.6 d'altezza, fiorisce in marzo-aprile. Nella parte basale, il legno durissimo e resistente al calore, fornisce radica per la costruzione di pipe; i rami secchi erano usati per accendere il fuoco o per fare le classiche scope rustiche


erica calluna (bot.) = brûgo, brughinn-a, ùrscia
Calluna vulgaris, falsa erica (erroneamente chiamato erica selvatica o erica), chiamata brentolo, brughiera, brugo, grecchia, scopetti; in dialetto reixoìn a Savona, ùrscia a Chiavari, brughinn-a a Lavagna, costo néigro a Cogorno. Piccolo arbusto che raggiunge al massimo cm.50 d'altezza, fiori color rosa, fiorisce da fine estate a novembre

erica scoparia (bot.) = brûgo da spasoîe, brughe fumeline (Sv)
chiamata comunemente scopa femmina o scopa da granate, da tempi antichi è usata per la costruzione di scope, ramazze e granate. La scopa è arbusto sempreverde con foglie aghiformi, alto circa 1,5 metri, i fiori sono bianco-verdastro e si formano in aprile-maggio; comune nei boschi, è facilmente infiammabile

erisimo (bot.) = féuggia de navón
erba cornacchia comune o erba dei cantanti, Sisymbrium officinale (usata per alleviare le infiammazioni della gola)

essiccatoio =
vedi seccatoio

estate = estæ, stæ
euforbia cipressina (bot.) = eoforbîa, toesceghin, rogna (Sarzana)
Contiene un latice tossico e fortemente irritante

 Legenda
   
cont termine contadino
f femminile
it italianismo
m maschile
pp participio passato
pl plurale
pop voce del popolo
sf sostantivo femminile
sm sostantivo maschile
ze genovesismo
 Categorie:
bot botanica
attr attrezzi
anim animali
ter territorio
v verbi
prov proverbi


Funge


< Torna alla Ricerca

HOMEPAGE     CULTURA e TRADIZIONI     GUESTBOOK

Tutti i diritti riservati - PAOLINO 2019